skip to Main Content

Dal centro della terra al cielo

Il parco geotermico delle Biancane, odore di zolfo, vapore bianco che sprigiona dalle cavità del terreno e un paesaggio che sembra quasi innaturale.

La geodiversità delle Biancane si manifesta in superficie con un paesaggio da inferno dantesco. Camminiamo su rocce sorprendentemente calde e siamo circondati da sbuffi di vapore, i fumacchi. Il colore che contraddistingue il suolo è peculiare, con zone in cui l’alterazione geotermica ha prodotto rocce bianchissime accanto ad altre dagli accesi toni ocra. Il nostro olfatto è sollecitato da emanazioni di acido solfidrico, mentre il nostro sguardo non può che restare catturato da splendidi cristalli gialli di zolfo.

Meta ideale per un fine settimana in camper da concludere poi sul lungomare di Follonica, si può passare la notte con il camper parcheggiando in quest’area di sosta

Leggi anche

Back To Top